Filosofia

uztzu
L’ALEPH, IL SIMBOLO, E? LA SOGLIA CHE METTE IN COMUNICAZIONE LINGUE E CULTURE: E? LA PRIMA LETTERA DELL’ALFABETO FENICIO E DI QUELLO EBRAICO, CORRISPONDE ALL’ALFA DEL GRECO, ALL’ALIF DELL’ARABO E ALL’A DEL LATINO. RAPPRESENTA L’UNO, L’INIZIO, LA CONDIZIONE DI VUOTO FISICAMENTE IMPOSSIBILE, LO SCONTRO FRA MATERIA E ANTIMATERIA; PER BORGES, E? SEGNO DI CONOSCENZA DIFFICILE SE NON SOSTENUTA DALL’INTUIZIONE, E? PARADOSSO, POSSIBILITA? DI VEDERE TUTTE LE COSE DELL’UNIVERSO DA OGNI POSSIBILE ANGOLO VISUALE.
uztzu
E’ DAL CONTRASTO FRA UNITA? E VUOTO CHE TRAE ORIGINE UZTZU, UNIT ZERO TO ZOOM UTOPIA, RAPPRESENTANDO IL PERCORSO INTERIORE CHE HA PORTATO L’IDEATORE ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO. L’ACRONIMO: LA U E? QUELLA DI UNITA? CHE, IN UNA SITUAZIONE IN CUI IL SUPERFLUO NON ESISTE, SFIDA E SI COMPLETA CON LA Z DI ZERO, IL VUOTO, IL SILENZIO. DA TALE SINTESI, OGNUNO DI NOI SI TROVA NELLA CONDIZIONE DI METTERE A FUOCO, DI FARE UNO ZOOM SUI VALORI DA PERSEGUIRE E L’UTOPIA, ASSUNTA A MODELLO IDEALE, DIVENTA UN LUOGO A CUI TENDERE, UN PUNTO DI RIFERIMENTO CHE SFUMI L’INCERTEZZA E GUIDI NELLE SCELTE.
Simple Share Buttons
Simple Share Buttons
WordPress Image Lightbox